Martedì, 28 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Niente scuolabus appello di una madre
MARZI (CS)

Niente scuolabus
appello di una madre

appello mamma, comune, marzi (cs), mauro fiore, scuolabus, Calabria, Archivio

“Sono una mamma che chiede l’attenzione e la solidarieta’ della gente comune e delle istituzioni, tutte”. Inizia cosi l’accora lettera appello di una mamma di Marzi, piccolo comune del cosentino, che si è vista negare il servizio di scuolabus per il figlio che frequenta la scuola dell’obbligo. Motivo, a quanto afferma la donna, la frazione di Orsara, dove la famiglia risiede, sarebbe irraggiungibile con i mezzi di trasporto. Una giustificazione che non convince la mamma che sottolinea come la stessa zona sia stata “regolarmente accessibile alle migliaia di persone che hanno affollato la manifestazione estiva “Tradizioni Popolari. Con l’inizio del nuovo anno scolastico  2013/2014 hanno inteso privare mio figlio del  diritto allo studio in barba alla condizione di  studente della scuola dell’obbligo e hanno cosi’ deciso di tagliare il servizio di trasporto scolastico in violazione dei  principi fondamentali sanciti dalla costituzione italiana (art. 3 e 34). E’  semplicemente  vergognoso!  Come si può  essere fieri – continua l’appello-denuncia - di distruggere cio’ che i nostri padri  hanno costruito a beneficio  delle  generazioni che rappresentano il futuro del nostro paese?”.  E’ una storia triste, piena di vergogna per un “paese da oscar”, conclude la mamma riferendosi al fatto che questo paese ha dato i natali a Mauro Fiore, il direttore di fotografia americano che nel 2010 ha vinto l’Oscar con il film Avatar.  .

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook