Venerdì, 10 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Svuotamento laghi dubbi Legambiente
SILA

Svuotamento laghi
dubbi Legambiente

laghi, legambiente, sila, svuotamento, Calabria, Archivio

“Nonostante il giudizio negativo del Nucleo Via dell’assessorato all’ambiente della Regione Calabria, e nonostante la Conferenza dei servizi doveva concludere i suoi lavori entro il 22 settembre, non si hanno notizie e aggiornamenti sul progetto di svuotamento dei laghi silani proposto da A2A. Chiediamo che il Dipartimento regionale ai lavori pubblici sospenda i lavori della Conferenza di servizi in attesa che A2A riveda la tipologia  e le modalità di interventi proposti”.È la richiesta  di Franco Falcone, presidente regionale di Legambiente, e Antonio Nicoletti della segreteria nazionale dell’associazione ambientalista, alla luce del silenzio che sembra essere calato sulla questione." “Vogliamo dare atto all’assessorato regionale all’ambiente – continuano Falcone e Nicoletti – come in questo caso le loro valutazioni sul progetto di A2A abbiano fornito ulteriore forza alle osservazioni di merito che abbiamo presentato nell’audizione dell’11 settembre in Conferenza dei servizi, chiarendo che lo svuotamento del lago Arvo  e la fluitazione dei sedimenti avrebbero comportato effetti negativi sugli ecosistemi fluviali, sulle specie e habitat presenti, tutelati ai sensi della direttiva habitat 92/43 Cee. Per questo crediamo opportuno che gli assessorati competenti, Lavori Pubblici e Ambiente, si coordinino e rendano note ai calabresi le loro determinazioni al fine di tutelare la natura e il paesaggio silano e ricercare le modalità compatibili con le giuste richieste di sicurezza delle opere pubbliche”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook