Lunedì, 24 Settembre 2018
OMICIDIO PIPOLO

Fermo padre e figlia
il Gip lo convalida

accoltellamento, convalida fermo, marrazzo, napoli, omicidio pipolo, praia a mare, Calabria, Archivio
omicidio praia a mare

Convalidato il fermo di Giovanni Marrazzo, 49 anni, e della figlia Raffaela, 26 anni, bloccati domenica notte dalla Polstrada di Angri mentre tentavano la fuga dopo aver ucciso a Praia a Mare, Vincenzo Pipolo il sessantaduenne, anch’egli di Napoli. La decisione è stata assunta dal GIP del tribunale di Nocera Inferiore Secondo la ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Scalea e del comando provinciale di Cosenza che hanno condotto le indagini padre e figlio avrebbero aggredito Pipolo per strada mentre era a bordo del suo scooter, lo avrebbero colpito. Il padre avrebbe quindi inferto alcune coltellate mortali e poi si sarebbero dati alla fuga. Il movente dell'omicidio  sarebbe riconducibile a vecchi rancori tra l'anziano e la famiglia Marrazzo per presunti tradimenti coniugali. Sia Pipolo che Marrazzo residenti nei quartieri Spagnoli a Napoli pare abbiano legami con la criminalità organizzata partenopea. Padre e figlia si sarebbero giustificati dicendo di avere reagito ad una aggressione subita qualche giorno prima a Praia da parte di alcune persone tra cui Pipolo.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X