Lunedì, 24 Settembre 2018
CETRARO

Ospedale, attende il
cambio per 30 ore, poi
telefona alla polizia

ospedale cetraro, Calabria, Archivio

Singolare esperienza per un medico della rianimazione dell’ospedale di Cetraro, che stanco d’attendere il cambio, per trenta ore e stremato per le continue emergenze   e soprattutto con molta responsabilità nei confronti dell’utenza, ha telefonato al posto fisso di polizia di Cetraro che dipende dal commissariato di Paola. Evidentemente non sapeva più a chi chiedere aiuto quel medico. Si presume che abbia digitato le tre cifre del numero d’emergenza dopo aver tentato, invano, in altri uffici della sua amministrazione. I poliziotti che hanno raggiunto dopo un po’ l’ospedale non hanno potuto far altro che constatare, ufficialmente, lo stato delle cose: di più – se si dovesse escludere la presunta, ovvia, manifestazione di solidarietà nei confronti del professionista – non era possibile. Gli agenti dopo sono andati via. Le risultanze di quanto hanno visto e sentito in quella struttura sanitaria le annoteranno in una relazione, che tutti sperano – compreso il medico che, per una questione di responsabilità professionale, nel frattempo avrà totalizzato quaranta e più ore di lavoro continuo e senza sosta – arrivi presto sulla scrivania di qualche magistrato, di buona volontà, disposto a far piena luce su questa vicenda che per carità semantica si potrebbe definire semplicemente: incresciosa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X