Lunedì, 24 Settembre 2018
CETRARO (CS)

Incendio al porto
comune parte civile

cetraro, giuseppe aieta, incendio, parte civile, porto, processo, Calabria, Archivio
Incendio al porto di Cetraro

Come promesso all’indomani dell’incendio appiccato alle imbarcazioni nel porto nei mesi scorsi, l’Amministrazione comunale, guidata da Giuseppe Aieta,  di Cetraro farà richiesta di essere parte civile nel processo .“Fermo rimanendo il sacrosanto principio della presunzione di innocenza – scrive in una nota l’amministrazione comunale – salutiamo con soddisfazione l’esito delle indagini che hanno portato all’individuazione del presunto colpevole dell’incendio delle due imbarcazioni al porto. Eravamo certi che gli inquirenti - di cui apprezziamo l’ efficienza e la professionalità - avrebbero certamente chiarito fatti e circostanze. Il Porto, dunque, è un luogo sicuro che garantisce chi lo sceglie per le proprie barche. Gli inquirenti, che ringraziamo per l’impegno che hanno manifestato sin da subito, hanno profuso un ottimo lavoro addivenendo all’esito che apprendiamo dalla stampa. Il Comune chiederà di essere ammesso come parte civile nel processo contro chiunque abbia arrecato danni ai nostri diportisti e danni incalcolabili all’immagine di un luogo che esprime solo bellezza e serenità non solo per i proprietari di barche, ma anche per numerose famiglie. La videosorveglianza era perfettamente funzionante, il molo vicino alle imbarcazioni bruciate era frequentato da cittadini e diportisti, il personale della società che gestisce i servizi era presente, il sistema anti incendio attivo”.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X