Lunedì, 16 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Fangobalneazione contro l'artrosi
CURE TERMALI

Fangobalneazione
contro l'artrosi

artrosi, assunta romano, fangobalneazione, studio, terme sibarite, Calabria, Archivio
fangoterapia

Uno studio condotto tra il giugno e l’ottobre dello scorso anno dalla dott.ssa Assunta Romano alle Terme Sibarite ha confermato i benefici della fangobalneoterapia e dell’idrochinesiterapia nella cura dell’artrosi. “La fangobalneoterapia – spiega la dott.ssa Romano – costituisce un utile presidio terapeutico per la cura dell'artrosi, una patologia a carattere cronico e prevalentemente degenerativo che presenta un'incidenza particolarmente elevata nelle fasce di età medio avanzate, caratterizzata da alterazioni funzionali e strutturali delle articolazioni. Nel periodo Giugno-Ottobre 2012 presso le Terme Sibarite, nella cui struttura è situato un moderno centro di riabilitazione neuro-motorio e idrochinesiterapia, e' stata esaminata una popolazione di 31 soggetti di cui 15 (48%) di sesso femminile e 16(52%) di sesso maschile, di età compresa tra i 42 e gli 80 anni. Il sottogruppo A, costituito da 10 soggetti, è stato sottoposto solo a ciclo fangobalneoterapico composto da 12 applicazioni di fanghi e successivi bagni eseguiti quotidianamente. Ogni sei applicazioni si è effettuato un giorno di riposo per ovviare alla crisi termale. Il sottogruppo B, costituito da 21 soggetti, è stato sottoposto, invece, a terapia FBT seguita da idrochinesiterapia effettuata in una vasca di acqua termale riscaldata ad una temperatura di 32-35 gradi con possibilità di idromassaggio. La vasca è munita di un supporto per il capo e sostegni per favorire il galleggiamento. La durata media del trattamento è di venti minuti. L'effetto antidolorifico e decontratturante dell'acqua calda, unito alla facilità del movimento in acqua e alla riduzione del peso corporeo, rendono la ginnastica in acqua indicata per chi soffre di dolori osteoarticolari. Nel sottogruppo A a fine ciclo curativo si è osservato una percentuale di miglioramento del 53%.Nel sottogruppo B si è evidenziato una percentuale di miglioramento del 68%. Nell'ottica di una gestione multidisciplinare dell'artrosi, scopo del seguente studio è stato quello di valutare i possibili vantaggi derivanti dalla terapia termale da sola e in associazione alla idrochinesiterapia nella gonartrosi”.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook