Martedì, 25 Settembre 2018
CETRARO (CS)

Appalto per porto
no infiltrazioni
siglato protocollo

appalto, comune cetraro, infiltrazioni mafiose, mercato ittico, protocollo intesa, Calabria, Archivio
cetraro porto

Lavori mercato ittico di Cetraro. Iniziative per impedire le infiltrazioni mafiose. Un altro tassello nella cultura della legalità a cui l'amministrazione comunale lavora da anni. Siglato un protocollo tra Prefettura, Comune e ditta Adriacos srl, aggiudicataria dell’appalto. Ai fini della prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata – si legge nel documento -  nell’ambito dei lavori di ammodernamento e ristrutturazione del Porto Peschereccio, il Comune di Cetraro nella persona del Sindaco pro-tempore Giuseppe Aieta e la ditta ADRIACOS s.r.l. di Udine, aggiudicataria dei lavori, nella persona di Laura Barel,  legale rappresentante, hanno sottoscritto un Protocollo d'intesa davanti il Prefetto di Cosenza, dott. Raffaele Cannizzaro. Tra gli impegni  assunti dalla ditta appaltatrice l’individuazione di  un “Referente di cantiere” che assumerà la responsabilità dell’attuazione delle disposizioni e trasmetterà, con cadenza settimanale, ed entro le ore 12,00 del venerdì precedente, le attività settimanali previste, distinte per ogni giorno lavorativo, alla Prefettura di Cosenza. Tale trasmissione avverrà tramite i presidi della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza presenti in Cetraro. Ogni modifica o variazione del piano settimanale di lavoro, relativamente alle lavorazioni giornaliere, dovrà essere trasmessa, sempre mediante la medesima procedura, entro le ore 12,00 del giorno precedente, alla Prefettura ed alle Forze di Polizia. Inoltre, l’impresa appaltatrice si impegna a dare notizia senza ritardo alla Prefettura di ogni illecita richiesta di danaro o altra utilità, ovvero offerta di protezione, che venga avanzata nel corso dell’esecuzione dei lavori nei confronti di un suo rappresentante o di un suo dipendente. Il medesimo impegno viene assunto dall’impresa appaltatrice nei riguardi di ogni illecita interferenza nelle procedure di affidamento alle imprese terze.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X