Lunedì, 24 Settembre 2018
SCALEA

Dopo l’inchiesta
si dimettono sei
consiglieri comunali

Sei consiglieri comunali di Scalea hanno annunciato le dimissioni motivandole «con i gravissimi fatti che hanno colpito Sindaco e Giunta con conseguenti procedimenti giudiziari in corso e relativi incalcolabili danni all’immagine e all’economia della nostra città». Venerdì scorso il sindaco di Scalea, Pasquale Basile, e quattro assessori erano stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di essere legati alla cosca di ’ndrangheta Valente-Stummo.  I consiglieri dimissionari sono Gennaro Licursi (Gruppo Consiliare Per Scalea Liberamente); Alessandro Bergamo e Palmiro Manco (Gruppo Consiliare Scalea Libera); Mauro Campilongo e Giuseppe Bono (Gruppo Consiliare Scalea Adesso) e Francesco Acquaviva (Gruppo autonomo). «In questo momento così difficile per la nostra città - affermano i sei consiglieri - ci riteniamo convinti che la forte presenza delle Istituzioni restituirà la certezza ai nostri concittadini».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X