Domenica, 23 Settembre 2018
CATANZARO

Esodo del personale
regionale, la Procura
apre un’inchiesta

esodo personale, regione calabria, Calabria, Archivio

La Procura della Repubblica di Catanzaro  (nella foto) ha aperto un’inchiesta sull’applicazione  della legge sull’esodo volontario dei dipendenti  della Regione. Nel mirino l’allargamento  della platea dei beneficiari della legge  originaria disposto l’anno scorso con una legge  di modifica, e il comportamento di alcuni dirigenti.  Sarebbero stati già notificati almeno tre  avvisi di garanzia. Tra le ipotesi su cui lavorerebbe  la magistratura, quella secondo cui  nell’attuazione delle norme di recente varate sarebbero  stati favoriti determinati soggetti a scapito  di altri. L’inchiesta trae origine dalla legge  dell’11 giugno 2012 numero 24 che prevede  modifiche e integrazioni all’articolo 13 della  legge regionale 29 dicembre 2010, n. 34. Un  provvedimento generale, quest’ultimo, «recante  norme di tipo ordinamentale e procedurale»  tra cui quelle che riguardano l’esodo volontario  dei dipendenti della Regione

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X