Mercoledì, 26 Settembre 2018
ROSSANO

Quel “cocktail”
sospetto di
società estere

frode, Calabria, Archivio

Un’indagine complessa. Un lavoro certosino. Gli investigatori della finanza stanno continuando a lavorare sui tasselli dell’inchiesta “Cocktail” che dovrebbero arrivare dagli accertamenti sulle società estere. L’indagine fa luce su una presunta frode da 500 milioni di euro, che sarebbe stata attuata con una serie di fatture per operazioni inesistenti. Intanto va però precisato che, per uno spiacevole ed involontario errore, nel richiamo in prima pagina dell’altro ieri relativo alla notizia dell’inchiesta, si è fatto erroneamente riferimento all’ex direttore della filiale di Rossano dell’Unicredit e non invece, come correttamente avrebbe dovuto essere scritto, all’ex direttore della filiale di Corigliano dell’Unicredit. L’ex direttore della filiale Unicredit di Rossano dell’epoca, assistito dall’avvocato Antonio Cavallo, non ha nulla a che vedere con l’in - chiesta, tra l’altro si tratta di un professionista stimato nell’ambiente per la sua correttezza e la sua integrità di comportamenti.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X