Mercoledì, 19 Settembre 2018
PD

Gentiloni in Calabria
attacca Scopelliti

congressi, paolo gentiloni, pd, renzi, scopelliti, villapiana, Calabria, Archivio
paolo genitiloni

“Il cosiddetto “modello Scopelliti”, esaltato fino a qualche mese anche sulla stampa nazionale, sta ora scricchiolando da tutte le parti. Scopelliti  finirà come il mio sindaco Giani Alemanno a Roma, ma ciò accadrà soltanto se il PD saprà costruire, anche in questa regione, un’alternativa chiara a quel sistema”. Ad  affermarlo l’on. Paolo Gentiloni del PD intervenuto a Villapiana ad un incontro promosso dalla sezione cittadina del partito. Il parlamentare ha proseguito nell’attacco al governatore. “Il modello dell’attuale governatore regionale del PDL – ha proseguito -  non cadrà automaticamente come una pera matura. Ed è per queste ragioni che servono i congressi, soprattutto in una regione che ne è priva da sempre, come la Calabria, anche per responsabilità della classe politica regionale”. Ovvio un passaggio anche su Renzi e sulle tensioni nel PD “Sono suo amico da tempo e convinto sostenitore oggi. Non capisco perché un fenomeno come il sindaco di Firenze, capace di attrarre consensi anche in altri elettorati, debba essere, soltanto nel PD, visto e vissuto come una minaccia invece che come una opportunità ed un valore aggiunto per vincere le elezioni”. E poi un appello pressante per la celebrazione dei congressi locali: “Ci vuole  un congresso PD anche in Calabria, speriamo ad ottobre, ed a prescindere dalle correnti. Le ragioni espresse da anni dalla nostra base, contraria ad alleanze con Berlusconi – è andato avanti – restano identiche anche dopo il positivo risultato elettorale di qualche settimana fa. Chi ha gestito il PD negli ultimi 4 anni, vincendo all’epoca con lo slogan “basta personalismi”, con chi l’ha oggi quando grida lo stesso slogan, atteso che 4 anni rappresentano per il PD ben 2/3 dell’esistenza stesso di questo partito? Ce l’hanno forse con se stessi – si è chiesto ironicamente? Nelle ultime politiche, del resto, non abbiamo assistito, mi pare, ad alcuna campagna collettiva contro una campagna personalistica. Non ho visto grandi differenze tra la nostra campagna e quella del PDL. Ciò detto serve subito un congresso nazionale che scelga leader e linea politica”. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook