Giovedì, 20 Settembre 2018
DISABILITÀ

Associazioni firmano
protocollo d'intesa

associazioni, disabilità, Calabria, Archivio

57 Associazioni di Protezione Civile e Associazioni di famiglie e persone con disabilità del cosentino hanno siglato, nei giorni scorsi, a Cosenza, un protocollo d’intesa per la definizione di linee di intervento nella gestione di emergenze e indicazioni di procedure condivise con la Protezione Civile da adottare per le persone con difficoltà fisiche e sensoriali. “L’esigenza di operare insieme – si legge in una nota- è nata in seguito all’esperienza del Comune di Luzzi che ha redatto la mappatura delle persone con disabilità grazie ad un progetto pilota portato avanti dall’Associazione Tutela Civium e realizzato in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi, sezione di Cosenza e con l’Associazione Con Paola Onlus per la formazione di volontari per l’assistenza alle persone fragili e con disabilità. Il progetto è stato messo a punto e testato nel 2011 nel corso di un’esercitazione presso alcune strutture sanitarie per disabili nella provincia di Cosenza.. Inoltre un segnale importante è giunto dalla Regione Calabria visto che il Rappresentante regionale (Sottosegretario alla Giunta Regionale con delega alla protezione civile) ritiene che tutti i Comuni debbano dotarsi della mappa della disabilità”. “Le associazioni-conclude il comunicato- vogliono organizzare un’azione di sensibilizzazione sulla necessità che i Comuni predispongano la mappatura delle persone con disabilità, adottando una simbologia diversificata in relazione alle diverse disabilità sull’esempio del Comune di Luzzi e affinché la Regione Calabria possa approvare le nuove Linee Guida per la Pianificazione d’emergenza, con un occhio di riguardo alle persone disabili. Tra gli obiettivi c’è anche quello di predisporre un vademecum per la formazione dei volontari di protezione civile, dei volontari delle associazioni per disabili, delle famiglie, degli insegnanti e dei responsabili della sicurezza e di organizzare una mini colonna mobile provinciale coinvolgendo il più alto numero di associazioni per supportare le persone con disabilità nelle situazioni d’emergenza. Le associazioni cosentine si impegnano anche ad organizzare degli incontri nelle altre province calabresi per creare una rete regionale”.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X