Venerdì, 21 Settembre 2018
METEO

Con Afrodite
ancora maltempo

Nuova allerta meteo del Dipartimento della Protezione Civile: la perturbazione di origine atlantica che sta interessando il nostro paese porterà ancora piogge, temporali e venti forti su buona parte dell'Italia anche nelle prossime ore. Sulla base delle previsioni disponibili, gli esperti prevedono a partire dal pomeriggio di oggi venti forti con raffiche di burrasca su Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Campania e Sicilia, in estensione ad Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia, con possibili mareggiate.

 Dalle prime ore di domani, inoltre, sono attese piogge e temporali anche molto intensi, accompagnati da fulmini e forti raffiche di vento su Toscana, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Lazio. Si prevedono anche nevicate oltre i 500-600 metri sull'arco alpino e prealpino, sulla provincia autonoma di Trento, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Il Dipartimento seguirà l'evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le strutture locali di protezione civile.

Un ulteriore "aggravamento del quadro meteorologico" al centro-nord nelle prossime ore, con neve anche a Milano, gran parte della Liguria e sulle Alpi: è questa la situazione secondo Antonio Sanò de ilmeteo.it, che imputa l'aggravamento ad 'Afrodite', il nuovo ciclone atlantico "pronto all'impatto". 

Il tempo migliora venerdì ed è prevista una Pasqua piovosa. "Dall'Atlantico sta giungendo l'ennesima perturbazione fredda di questa primavera pigra, che impatterà sulla Penisola con violenza tra oggi e domani coinvolgendo tutte le regioni - spiega l'esperto -. Per via delle basse temperature che persistono sulla Valle Padana nevicherà diffusamente sul Piemonte, anche a Torino, su tutti i rilievi liguri e sulle Alpi oltre i 200m, quindi anche nella valle di Trento e Bolzano".

 Poi il maltempo dal nord "si estenderà a tutto il centro e sulla Campania e anche il sud verrà raggiunto da piogge e temporali veloci entro lunedì mattina. Veri e propri nubifragi potrebbero abbattersi su Liguria e poi Triveneto, mentre la neve cadrà copiosamente e senza grandi accumuli anche a Milano per qualche ora tra le 4 del mattino e le 10 di lunedì, lasciando poi il posto alla pioggia". "Dopo il miglioramento di martedì una nuova forte perturbazione è attesa mercoledì con piogge ovunque e nevicate a 700m. Per il sole un po' più tiepido si dovrà attendere venerdì", sottolinea ilmeteo.it che aggiunge: "le prime tendenze arrivano dai Centri di Calcolo internazionale per Pasqua: la caratteristica sarà un tempo instabile, frequentemente piovoso con acquazzoni primaverili".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X