Lunedì, 24 Settembre 2018
PROCESSO TSUNAMI

Emessa la sentenza
regge impianto accusatorio

castrovillari, processo tsunami, sentenza, Calabria, Archivio

E’ arrivato in serata il verdetto del processo Tsunami, che si è svolto nel tribunale di Castrovillari, scaturito dalla omonima operazione scattata nel giugno del 2011 condotta dai carabinieri del ROS e del comando provinciale di Cosenza contro una presunta organizzazione criminale dedita al traffico e  spaccio di sostanze stupefacenti e che avrebbe progettato anche  un attentato nei confronti del pm della DDA di Catanzaro, Vincenzo Luberto. La corte, presieduta da Loredana De Franco, ha accolto in pieno le richieste del pubblico ministero Vincenzo Luberto infliggendo pene variabili dai 13 ai 25 anni di carcere e riconoscendo anche l’intento omicidiario nei confronti del magistrato. Le pene più pesanti per Tommaso Iannicelli e Maria Rosaria Lucera, 25 anni. 15 anni per Antonio Lucera e Simona Iannicelli. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X