Martedì, 25 Settembre 2018
RIFIUTI

I sindaci dicono no
a Cassano discarica
della Calabria

discarica cassano, sindaci alto ionio, Calabria, Archivio
discarica pianopoli
Sindaci dell'Alto Jonio cosentino hanno manifestato sostegno e solidarietà, in un documento congiunto, nei confronti del primo cittadino Giovanni Papasso e di tutta la comunità di Cassano all'Ionio contro l'idea del Commissario per l'Emergenza Ambientale di conferire altri rifiuti nella discarica di "La Silva" da comuni non contemplati da un precedente accordo sottoscritto dalla stessa Cassano con l'Ufficio del Commissario. Il documento di solidarietà a Papasso, è stato redatto e sottoscritto dai Sindaci dell'Alto Jonio domenica sera, al termine della riunione straordinaria convocata dal primo cittadino cassanese alla quale erano presenti i Sindaci di Albidona, Salvatore Aurelio; di Cerchiara di Calabria, Antonio Carlomagno; di Roseto Capo Spulico, Franco Durso; di Trebisacce, Franco Mundo, e di Villapiana, Roberto Rizzuto. Ha partecipato anche una delegazione del comitato civico di protesta alla discarica. "I Sindaci dell'Alto Jonio cosentino - è scritto nel documento - hanno ribadito al primo cittadino Giovanni Papasso la necessità ed opportunità di opporsi alla richiesta degli altri 29 comuni e quindi di osservare il protocollo di intesa sottoscritto dallo Papasso con il Prefetto ed il Commissario per l'Emergenza Ambientale. Tale posizione non deve essere intesa quale atto ostruzionistico a difesa degli interessi di Cassano e dell'Alto Jonio, ma quale forte presa di posizione politica nei confronti della Regione e del Commissario Vincenzo Speranza, per indurli a cercare una soluzione al problema, non solo limitata all'allocazione provvisoria dei rifiuti, ma indurli anche a programmare interventi diretti, soprattutto per lo smaltimento definitivo dei rifiuti. L'Alto Jonio e la città di Cassano, in un clima di forte coesione politica e territoriale, hanno già proposto soluzioni al problema, avanzando l'idea di impianti sostitutivi e luoghi diversi dove sversare i rifiuti. A ciò non é venuta nessuna risposta di chi di competenza. Noi riteniamo che i rifiuti debbano essere un'opportunità e non un dramma. In tale contesto, tutti i Sindaci dell'Alto Jonio hanno chiesto a Papasso di continuare ad osservare il protocollo d'intesa, pur manifestando solidarietà e comprensione verso gli altri Comuni che versano in condizione di emergenza rifiuti". "Ora è opportuno - è scritto ancora nel documento - che Speranza non si limiti solo a smistare e veicolare i rifiuti verso questo o quell'altro sito, ma autorizzi lo sversamento in discariche, anche in via provvisoria chiuse da tempo e mai riaperte, in maniera tale da evitare che la discarica comunale di Cassano venga riempita da qui a breve dai rifiuti di altri Comuni non previsti dall'accordo citato poco prima. Se ciò avvenisse Cassano diventerebbe la pattumiera della Provincia di Cosenza. L'auspicio è che i rappresentanti istituzionali sappiano comprendere le ragioni dei Comuni dell'Alto Jonio e soprattutto rispettare gli accordi assunti, evitando inutili scontri istituzionali tra Comuni su una questione importante, in una situazione di grande difficoltà per gli stessi enti ma anche per i cittadini". Papasso ha ringraziato i sindaci per la solidarietà manifestata al suo territorio. "Non vogliamo essere - ha detto - pattumiera della Calabria. Abbiamo dimostrato tanta solidarietà verso altri comuni nelle scorse settimane, ora chiediamo solo di non diventare la discarica comune della nostra regione, per questo chiediamo solo il rispetto degli accordi". (ANSA).

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X