Giovedì, 02 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Giocattoli della Befana Attenti ai rischi
ALLARME DEI NAS

Giocattoli della Befana
Attenti ai rischi

epifania, giocattoli, Calabria, Archivio

Occhio ai giocattoli della Befana. La tradizionale calza, colma di balocchi e dolciumi, che domani tantissimi bambini riceveranno in dono, potrebbe infatti portare con sé anche rischi non trascurabili. A partire proprio dai giocattoli 'taroccati' e pericolosi. A mettere in guardia sono i carabinieri dei Nas che, nel solo 2012, hanno sequestrato ben 402.200 confezioni di giocattoli irregolari per un valore complessivo di oltre 1 milione di euro. 

Dalle spade per bimbi contenenti cromo alle bolle di sapone contaminate da batteri nocivi, dai kit cosmetici irregolari ai giochi a forma di torcia elettrica che, dopo un po', si surriscaldano e si sciolgono, sono tanti i balocchi che possono rappresentare un potenziale pericolo per i più piccoli. Da qui i sequestri, che hanno riguardato nell'85% dei casi giochi provenienti da Estremo Oriente e Cina e nell'11% giocattoli prodotti in Italia. Nel solo mese di Dicembre 2012, nell'ambito dell'Operazione 'Santa Claus', i Nas hanno eseguito 344 ispezioni presso altrettante attività commerciali, bloccando la distribuzione di quasi 50mila articoli tra giocattoli, addobbi e luminarie pericolosi. Insomma, i rischi sono molteplici, ma per una 'calza sicura' ed a reale 'misura di bambino' basta seguire alcuni fondamentali consigli: "Innanzitutto - spiega il capitano dei Nas Dario Praturlon - è bene fare acquisti presso negozi specializzati o autorizzati o di fiducia, evitando venditori estemporanei, e diffidare di prezzi troppo bassi". Altra regola, avverte, è quella di verificare sempre la presenza del marchio 'Ce' e delle indicazioni in italiano, obbligatorie per legge. Ed ancora: "Preferire i giocattoli venduti all'interno di confezioni, senza manomissione - afferma il capitano dei Nas - e adeguare la scelta del giocattolo all'età del bambino".

 Quindi, un invito: "In caso di incidente, segnalarlo ai Carabinieri del NAS portando il giocattolo, la confezione e i riferimenti del negozio". Alcuni consigli arrivano anche dal sito del ministero della Salute: oltre a fare attenzione al marchio Ce, è bene preferire i giocattoli a batteria se si scelgono quelli elettrici, fare attenzione ai materiali usati per peluche e giocattoli di stoffa (che siano di alta qualità e non infiammabili), evitare i giochi con punte o bordi taglienti. Se si compra un gioco meccanico, poi, verificare che gli ingranaggi non siano accessibili al bambino, e se si regalano armi giocattolo, usare solo proiettili dell'azienda produttrice e con punta arrotondata. Fare infine attenzione ai giochi di plastica morbida, perché possono contenere additivi pericolosi come gli ftalati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook