Mercoledì, 19 Settembre 2018
AFGHANISTAN

Mina anti-uomo
Morte 10 bambine

Dieci bambine, di età comprese tra i nove e gli 11 anni, sono morte nell'esplosione di una mina antiuomo urtata accidentalmente mentre stavano raccogliendo legna nell'est dell'Afghanistan. Lo rendono noto oggi le autorità locali.

L'incidente è avvenuto nella provincia orientale di Nanagahar, quando una delle bambine ha colpito per sbaglio una vecchia mina con un'accetta. "L'esplosione della mina ha ucciso dieci bambine e ne ha ferite altre due", spiega il governatore del distretto di Chaparhar, Mohammad Sediq Dawlatzai.

Una fortissima esplosione, le cui cause sono ancora da accertare, è stata udita nel centro di Kabul. Secondo residenti e testimoni, l'esplosione sembra provenire da una zona di Kabul dove è presente una grande base dell'Isaf, la forza internazionale a guida Nato, che ha confermato l'esplosione, precisando che non si tratta della base di Camp Phoenix, nell'est della capitale afghana.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook