Mercoledì, 26 Settembre 2018
FISCO

Da Imu circa 3 mld
in più rispetto
previsioni Governo

imu, Calabria, Archivio, Cronaca

Secondo uno studio della Uil l'imposta dovrebbe valere nel complesso 23,2 miliardi (13,6 miliardi dei quali dal saldo di dicembre) mentre per la Cgia di Mestre l'imposta dovrebbe portare nelle casse dello Stato e dei comuni oltre 24 miliardi totali (3 in più di quelli inizialmente stimati). Un'analisi di Synergia consulting Group, alleanza di 14 studi di dottori commercialisti, stima il gettito complessivo dell'imposta in 23,8 miliardi per un esborso comprensivo di costi accessori di 25,1 miliardi. Gli aggiustamenti di bilancio - ha detto il ministro dell'Economia Vittorio Grilli a proposito dell'imposta - "non sono stati piacevoli ma erano inevitabili". E nel frattempo matura qualche disagio per chi non ha ancora pagato il saldo: nelle agenzie dei principali gruppi bancari di Roma, come spiega il leader della Fabi Lando Silleoni, c'é stato oggi una grande afflusso di persone per il pagamento dell'Imu, con, in alcuni casi, file e lavoratori rimasti allo sportello molto oltre l'orario per smaltire le richieste. Il calcolo per il singolo cittadino appare complicato a causa delle diverse aliquote decise dai comuni. Synergia calcola che un ipotetico contribuente che avesse immobili nei 20 capoluoghi di Regione avrebbe dovuto sfogliare per raccapezzarsi un volume di 740 pagine. Secondo l'Oservatorio politiche territoriali della Uil su 23,2 miliardi di gettito complessivo che produrrà l'Imu 3,8 miliardi riguarderanno le abitazioni principali e 19,4 miliardi gli altri immobili. Il saldo dell'Imu a dicembre, sempre secondo il sindacato, eroderà per i lavoratori dipendenti in media il 42,2% della tredicesima. Il saldo (13,6 miliardi) costerà il 41,7% in più dell'acconto di giugno. I comuni - sempre secondo la stima Uil - incasseranno dall'Imu tra prima casa e altri immobili 14,8 miliardi di euro mentre lo Stato centrale incasserà 8,4 miliardi. "Dalla nostra analisi - spiega il segretario confederale Guglielmo Loy - emerge che dalle prime case con le relative pertinenze l'acconto é stato di 1,7 miliardi mentre il saldo costerà 2,1 miliardi". Il conto sugli altri immobili è ancora più alto con un acconto di 7,9 miliardi e un saldo di 11,5 miliardi (il 45,7% in più rispetto all'acconto di giugno). Per la prima casa si pagheranno in media 278 euro (di cui 147 con il saldo di dicembre) con punte per il saldo di dicembre che raggiungono i 383 euro a Roma. Per gli altri immobili il saldo su un totale medio di 745 euro peserà mediamente 424 euro con punte di 1.200 euro nelle grandi città. Secondo la Uil il saldo di dicembre per l'Imu "erode il 42,2% della tredicesima". Nei comuni della provincia di Roma si registra il gettito più alto (2,5 miliardi, 1,7 dei quali nelle casse dei comuni) mentre a Milano il gettito complessivo sarà di 1,6 miliardi. Il comune singolo che incasserà di più è Roma con 2 miliardi (1,4 dei quali nelle casse del comune), seguito da Milano (un miliardo complessivo). A Roma l'Imu sulla prima casa peserà mediamente 639 euro (383 dei quali per il saldo di dicembre) mentre a Milano la stima è di 427 euro (214 per il saldo di dicembre). Per la seconda casa l'Imu peserà in media 1.885 euro a Roma (1.209 per il saldo) e 1.793 euro a Milano (1.150 il saldo).(ANSA).

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X