Mercoledì, 19 Settembre 2018
VOTO NEGATO?

Primarie, polemiche
a Longobucco

Il responsabile del Comitato Renzi di Longobucco, Francesco Maria Madeo, in una nota, riferisce che a lui e ad altri tre componenti del Comitato é stato impedito stamattina di votare alle primarie del centrosinistra. "La motivazione che ci è stata data - afferma Madeo nella nota - è che alle elezioni comunali abbiamo sostenuto il candidato sindaco opposto all'attuale primo cittadino".

 A Longobucco si è votato per il Comune nel maggio scorso ed il Pd ha candidato l'uscente, Luigi Stasi, che è stato rieletto. L'altro candidato a sindaco è stato Eugenio Celestino, sostenuto da un gruppo di esponenti del Pd contrari alla scelta del partito di sostenere Stasi. 

"Contro tale decisione da parte del presidente del seggio - aggiunge Madeo nella nota - presenteremo un ricorso al fine d'invalidare le operazioni di voto. Invitiamo, inoltre, i responsabili provinciali, regionali e nazionali del partito e del Comitato pro Renzi della Calabria a mettere in atto tutte le procedure al fine di ristabilire il corretto svolgimento delle primarie". Gli esponenti del Comitato pro Renzi di Longobucco hanno anche presentato un esposto ai carabinieri e si sono riservati di "adire le azioni legali per la tutela della loro immagine e moralità", chiedendo anche "il risarcimento dei danni derivanti da tale incresciosa e gravissima azione di impedimento dei diritti stabiliti dalla Costituzione e dalle norme che regolano le primarie del centrosinistra".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook