Venerdì, 21 Settembre 2018
ROSSANO

Tragedia, treno
contro auto
sei morti

treno rossano strage, Calabria, Archivio
Treno contro auto a Rossano
Secondo una prima ricostruzione, il furgone è passato sui binari in un punto dove c'é un attraversamento privato. A bordo ci sarebbe stato il proprietario di un terreno ed alcuni lavoratori di nazionalità romena impiegati nella raccolta di clementine.
Al momento non è stato ancora accertato se tra le vittime vi sia anche il macchinista del treno.
L'incidente è avvenuto alle ore 17.15 lungo la linea delle Ferrovie dello Stato Metaponto - Reggio Calabria, tra le stazioni di Rossano e Mirto Crosia, nella zona dell'alto Jonio cosentino.
Secondo quanto si apprende da fonti delle Fs, all'altezza del chilometro 155+400 il treno regionale 3753 partito da Sibari e diretto a Reggio Calabria ha travolto ad un passaggio a livello affidato e gestito da privati una Fiat Multipla sulla quale vi erano più persone, alcune italiane, altre romene. (ANSA).

Due lavoratori di nazionalità romena si sono salvati dallo scontro tra un treno ed il furgone sul quale viaggiavano perché sono scesi dal mezzo per aprire il cancello del terreno che dà l'accesso al passaggio sui binari. Secondo una prima ricostruzione di carabinieri e polizia, a bordo del mezzo c'erano altri sei lavoratori romeni che sono rimasti uccisi. I corpi sono incastrati in un groviglio di lamiere e per estrarli occorreranno ore. (ANSA)

Nessun ferito a bordo del treno

E' stata trascinata per quasi 600 metri l'auto con sei persone a bordo investita oggi a Rossano da un treno regionale. Il veicolo è stato centrato dal convoglio all'altezza di un cancello di proprietà privata che consente l'attraversamento dei binari per accedere ad un fondo agricolo. Il treno ha poi proseguito la sua corsa e prima di riuscire a fermarsi ha percorso altri 600 metri, trascinando l'auto ed i suoi occupanti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X