Venerdì, 21 Settembre 2018
TRIBUNALE ROSSANO

Depositato ricorso
a Corte Costituzionale

accorpamento, corte costituzionale, ricorso regione, tribunale rossano, Calabria, Archivio

Depositato questa mattina il ricorso avanzato dalla regione Calabria alla Corte Costituzionale sulla illegittimita del decreto legislativo 155 del 2012 con il quale è stato deciso il riordino degli uffici giudiziari e nello specifico l'accorpamento del tribunale di Rossano a quello di Castrovillari. I legali della regione  hanno sollevato dubbi sull'iter che ha portato il Governo a porre la fiducia su un emendamento dello stesso e impedendo qualsiadsi forma di contributo da parte del parlamento. L'iter seguito per i legali è in contrasto con gli artt. 70,72, 76 e 77 della costituzione  che prevedono che l'approvazione delle leggi contenenti la delega al governo  deve seguire la procedura normale secondo qwuanto previsto dall'art. 72: prima l'esame in commissione, poi in aula con discussione e approvazione articolo per articolo e votazione finale. Nel ricorso si fa anche riferimento  alla contraddizione tra i criteri approvati dal parlamento e quelli  contenuti nel provvedimento del governo, come ad esempio il fatto che le commissioni giustizia di camera e senato avevano sottolineato la necessità di non sopprimere i tribunali di Paola, Lamezia, Castrovillari e Rossano perchè in aree ad alta densità criminale. Criterio poi disatteso per Rossano. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X