Sabato, 22 Settembre 2018
ROGGIANO GRAVINA (CS)

Trasferimento parroco
riprende la protesta

don michele coppa, protesta fedeli, roggiano gravina, trasferimento parroco, Calabria, Archivio
protesta roggiano gravina

Roggiano Gravina non si arrende continua a dire no al trasferimento del suo parroco, don Michele Coppa, che guida la parrocchia da 27 anni. Il comitato di fedeli che ha mobilitato oltre 1.200 partecipanti,  è pronto ad azioni eclatanti come occupare la chiesa pur di richiamare l’attenzione  l’opinione pubblica su quella che considerano una grave ingiustizia. A riaccendere gli animi  l’esito negativo dell’incontro di stasera tra il parroco e il vescovo di San Marco Argentano, mons. Leonardo Bonanno, che ha disposto il trasferimento del sacerdote. Il vescovo avrebbe ribadito la sua decisione ed è sembrato irremovibile. Alla notizia i fedeli, che per qualche giorno avevano sospeso le manifestazioni di protesta accogliendo l’invito del presule convinti in un ripensamento, immediatamente si sono riuniti per decidere sul da farsi.  Sono decisi a difendere la permanenza di don Michele nella parrocchia in cui, dicono, è riuscito a creare un solido senso di comunità, creando equilibri non facili in una cittadina che ha molte problematiche, avvicinando tante persone alla fede, operando una efficace azione anche sociale. Ripresa la mobilitazione anche sulla rete, su facebook.  Intanto, il neo parroco designato si sta preparando per la cerimonia di insediamento nella parrocchia di Roggiano prevista per l’8 dicembre prossimo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X