Martedì, 18 Settembre 2018
EMERGENZA

In fiamme il parco
del Pollino

parco pollino, Calabria, Archivio

Brucia il parco nazionale del Pollino. Il fronte del fuoco è di oltre 1 km, da Monte Canino a Conca del Re; le fiamme si starebbe propagando verso Dolcedorme, dove c'è ''il rischio che vadano in fumo i pini loricati'' e che ''le proporzioni diventino vastissime''. Il presidente del parco, Domenico Pappaterra, parla di ''attacco a 360 gradi, con piu' focolai e inneschi disposti scientificamente, oltre al favore del vento''. Per Pappaterra ''c'è il rischio di un ritorno al 2007'', quando l'area fu duramente colpita. 

Un canadair e un elicottero, oltre a numerose squadre a terra, sono impegnati con continui lanci di acqua e liquido ritardante a contrastare l'incendio di vaste proporzioni che sta interessando l'area del Parco nazionale del Pollino nei territori di Castrovillari e Morano Calabro. In poco meno di 24 ore - il rogo si è sviluppato ieri alle 14 circa su tre o quattro località e questo spiegherebbe la dolosità dell'atto - ha distrutto ettari ed ettari di macchia mediterranea e di pino nero. Oltre ai mezzi aerei - si attende l'arrivo di altri tre canadair - stanno operando a terra gli uomini del Corpo forestale dello Stato di Campotenese, Mormanno e Morano Calabro e i dipendenti del Consorzio di bonifica di Mormanno. L'azione di contrasto delle fiamme è resa assai difficoltosa dal vento e dalla struttura impervia della zona.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook