Martedì, 25 Settembre 2018
COSENZA

Rende, si alza il livello di attenzione

di
rende calcio, Gaetano Auteri, Luca Fusco, Cosenza, Calabria, Sport
Rende, blitz a Matera

Il livello di concentrazione è aumentato in seguito alla presentazione dei calendari. L'attenzione del Rende è rivolta sulla trasferta di domenica sera a Pagani, primo ostacolo di una partenza che prevede diversi scogli quasi insormontabili per la squadra di Francesco Modesto. Per questo motivo il gruppo biancorosso vuole partire con il piede giusto al “Torre” dove pochi mesi fa rimediò una pessima figura. In Campania, con la Paganese i rendesi incapparono in una giornata no. Un approccio blando da evitare tra due giorni.

In casa Rende intanto ferve la preparazione pure per l'esordio casalingo nel derby con il Catanzaro. Manca ancora l'ufficialità ma la sfida contro i giallorossi di Gaetano Auteri sarà anticipata a venerdì sera (fischio d'inizio alle 20.30) per motivi di ordine pubblico (sabato 22 il Cosenza ospiterà il Livorno). La partita contro i catanzaresi però non può destabilizzare l'attenzione.

Con la Paganese sarà un match particolare per Davide Borsellini e Domenico Franco. Il giovane portiere romano ha collezionato le sue uniche presenze nel professionismo con la società azzurrostellata. Ex della sfida pure il centrocampista castrovillarese che in estate era finito nuovamente nel radar dei campani prima di essere blindato dal Rende.

Modesto ha provato diverse soluzioni per affrontare il 4-3-3 di Luca Fusco. Reclamano un posto da titolare Alessandro Godano e Pasquale Giannitti. In difesa Gabriele Germinio si appresta a competere con un leggero vantaggio alla volata finale con Mattia Sanzone. Nell'undici di partenza potrebbero essere quattro le novità: Luca Savelloni, Alessandro Minelli, Roberto Sabato e Theophilus Awua. Il Rende avrà il vantaggio di arrivare più rodato all'incontro rispetto agli avversari. I biancostellati hanno infatti cambiato tanto rispetto allo scorso torneo. Una formazione giovane contro cui i biancorossi vogliono evidenziare subito le trame di gioco sviluppate durante la lunga fase precampionato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X