Lunedì, 15 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Relazione Corte dei Conti sulla spesa dei fondi comunitari in Calabria. Ferrara: "Dati sconfortanti"
LA NOTA

Relazione Corte dei Conti sulla spesa dei fondi comunitari in Calabria. Ferrara: "Dati sconfortanti"

Secondo l’europarlamentare del Movimento 5 stelle, la Regione "si trova ancora a fare i conti con le sue croniche carenze: spende poco e malissimo le risorse europee destinate al territorio"
calabria, europa, fondi, Laura Ferrara, Calabria, Politica
Laura Ferrara

L’eurodeputata Laura Ferrara commenta la Relazione annuale sull’uso dei fondi comunitari pubblicata dalla sezione di controllo per gli affari comunitari e internazionali della Corte dei conti “Un report - scrive Ferrara - che restituisce una Calabria che arranca nella certificazione della spesa, anche rispetto alle altre Regione meno sviluppate. La nostra Regione continua a registrare notevoli ritardi nella certificazione della spesa, ma soprattutto rimane in cima alla graduatoria per numero di frodi e irregolarità.
Quello delle irregolarità sistemiche nel controllo dei progetti finanziati in Calabria è purtroppo un dato acquisito da tempo e sul quale non si intravede alcun miglioramento. I revisori dei conti della Commissione Europea già tre anni fa avevano evidenziato che il sistema di gestione e controllo del Por Calabria presentava importanti criticità. Come se non bastasse dai dati emersi durante l’ultimo Comitato di Sorveglianza, le procedure avviate attualmente a valere sul Por Calabria 2014/2020 non consentirebbero di assicurare il pieno assorbimento delle risorse e la spesa cumulata prevista al 31 dicembre 2023 si attesterebbe poco oltre i 2 miliardi, con una perdita di risorse stimabile al 9% della dotazione dell'attuale piano finanziario per complessivi 206 milioni di euro".

"Ad un anno dalla rendicontazione finale del Programma operativo 14-20, con la Programmazione 21-27 da avviare e la necessità di partire anche con gli investimenti sul Pnrr - continua l’europarlamentare del Movimento 5 stelle.- la Calabria si trova ancora a fare i conti con le sue croniche carenze: spende poco e malissimo le risorse europee destinate al territorio, all’occupazione, ai servizi sociali, al miglioramento della qualità della vita dei calabresi. Le amministrazioni locali devono compiere un salto di qualità, non solo a livello amministrativo. La politica ha grandi responsabilità nei fallimenti di questi ultimi 20 anni in materia di spesa dei fondi europei. Gli errori del passato hanno costretto migliaia di giovani a vivere il proprio futuro lontano da questa terra. Si programmi - conclude Ferrara - perché si possa anche restare in Calabria e partire non sia una scelta obbligata ma soltanto una possibilità”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook