Giovedì, 24 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Il centrosinistra calabrese (allargato) si ritrova, ma i veti rischiano di far saltare tutto
VERSO LE REGIONALI

Il centrosinistra calabrese (allargato) si ritrova, ma i veti rischiano di far saltare tutto

di
Oggi la prima riunione tra i dubbi di Iv e le richieste del M5S. Tansi: “Io non parteciperò”
elezioni calabria, Giuseppe Conte, Stefano Graziano, Calabria, Politica
Zingaretti e Graziano

Ci si ritrova, seppur dietro lo schermo di un computer, e questa è già una notizia. Il centrosinistra prova a rimettere assieme i cocci in vista delle elezioni regionali. Oggi in via telematica sarà avviato, su iniziativa del commissario del Pd calabrese Stefano Graziano, un primo confronto per capire se esistono le condizioni per costruire un fronte ampio, trasversale, capace di raccogliere forze politiche eterogenee e movimenti civici. È un compito arduo quello che si sono intestati i dem. Intanto ci sono le incognite legate alla tenuta del governo Conte. Come si può immaginare di costruire in Calabria uno schieramento che a Roma rischiano di divorziare? Da qui, giusto per fare esempi concreti, la ritrosia espressa dai vertici di Italia Viva rispetto all’appuntamento odierno.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook