Giovedì, 09 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Coronavirus, l'accusa di Santelli: "Alla Calabria bandane invece di mascherine"
LA POLEMICA

Coronavirus, l'accusa di Santelli: "Alla Calabria bandane invece di mascherine"

coronavirus, regione calabria, Jole Santelli, Calabria, Politica
Jole Santelli

«Io sono convinta che noi riusciremo a contenere il virus, perchè vedo le città vuote, la gente molto attenta, più attenta di me, ma dobbiamo essere contemporaneamente preparati a fronteggiare l’emergenza». Lo ha detto il presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, intervenendo nella seduta d’esodio del Consiglio regionale con riferimento all’emergenza Coronavirus.

«Devono mandarci i ventilatori - ha sostenuto Santelli - perchè non li possiamo comprare. La scorsa settimana chi li comprava se li è visti sequestrare. E soprattutto devono mandarci i dispositivi. Posso assicurare che appena arrivano la Regione li diffonde e distribuisce per il 90% alle aziende ospedaliere e sanitarie, il 10% resta alla Protezione civile per in suoi volontari. Due giorni fa - ha poi rivelato il presidente della Regione - mi hanno detto che ci avrebbero mandato 23mila mascherine ffp2, avevo rassicurato i vari commissari, me ne sono arrivate non 23mila ma 26mila: ma sono arrivate delle bandane e nessuno le vuole. Mi è stato assicurato che le manderanno».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook