Sabato, 16 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL DOSSIER

Il federalismo beffa la Calabria: Reggio perde 41 milioni, Catanzaro 15

di

Da più parti è stato catalogato come il grande scippo. Definizione forte ma utile a far comprendere quanto il progetto di autonomia differenziata possa rivelarsi penalizzante per le regioni del Sud. E per la Calabria in particolare.

Inutile girarci attorno: fino oggi ogni tentativo di riforma sul federalismo fiscale si è rivelata un flop, come scrive la Gazzetta del Sud in edicola. Qualcosa non ha funzionato se a dieci anni di distanza dall'approvazione della cosiddetta “legge Calderoli” si continua a registrare una pesante sperequazione nella distribuzione delle risorse per i Comuni.

Se il sistema non si fosse inceppato, la ripartizione del fondo di solidarietà comunale avrebbe dato tutt'altri frutti, ecco quali: tra i Municipi che avrebbero guadagnato di più in questo scenario c'è Reggio Calabria avrebbe dovuto ricevere 41 milioni in più, 229 euro pro capite. Seguono Crotone (3 milioni, 206 euro a cittadino) e Catanzaro (15 milioni, 168 euro a testa). E poi ancora Cosenza (9,3 milioni, 139 euro per singolo residente).

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook