Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il pestaggio di Crotone: abbreviato per la 18enne
LA RICHIESTA

Il pestaggio di Crotone: abbreviato per la 18enne

di
Calabria, Cronaca
Un frame del video della brutale aggressione a Davide Ferrerio avvenuta la sera dell’11 agosto scorso in via Vittorio Veneto a Crotone

Ha chiesto di essere giudicata col rito abbreviato la giovane (M. P.), da poco 18enne, accusata di concorso anomalo in tentato omicidio per il suo coinvolgimento nell’aggressione che, lo scorso 11 agosto, ridusse in fin di vita Davide Ferrerio, il 20enne bolognese preso a calci e pugni da Nicolò Passalacqua per un errore di persona, mentre si trovava in vacanza a Crotone.
L’istanza del rito alternativo (che in caso di condanna prevede lo sconto di un terzo della pena) è stata depositata ieri dal difensore dell’imputata, l’avvocato Aldo Truncè, al Tribunale dei minori di Catanzaro che 15 giorni fa aveva disposto il giudizio immediato per la ragazza che all’epoca dei fatti non aveva ancora compiuto 18 anni. Sono invece indagati dalla Procura di Crotone Nicolò Passalacqua, 21 anni, che deve rispondere di tentato omicidio e di aver portato fuori dalla sua abitazione un tirapugni utilizzato per il pestaggio, Anna Perugino di 41 anni, madre della ragazza, e il 34enne di origine rumena Andrej Gaju, ai quali viene contestato il concorso anomalo in tentato omicidio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook