Giovedì, 11 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mare sporco a San Ferdinando: il sindaco va in Procura
AMBIENTE

Mare sporco a San Ferdinando: il sindaco va in Procura

di
Luca Gaetano deposita l’annunciato esposto: «Evidenze documentali sulle annose carenze depurative nell’asse del fiume Mesima»
Calabria, Cronaca
Una delle foto del mare sporco allegate alla denuncia del sindaco di San Ferdinando

Come aveva preannunciato nei giorni scorsi (e puntualmente riferito dalla Gazzetta del Sud) il sindaco Luca Gaetano ha depositato personalmente venerdì mattina un esposto alla Procura della Repubblica di Palmi per denunciare le criticità che interessano il tratto di mare antistante la cittadina tirrenica.
«L’esposto, corredato da ampia documentazione fotografica e da evidenze documentali comprovanti le annose carenze depurative che interessano l’intero asse del fiume Mesima – riporta una nota stampa del Comune – ha lo scopo di fissare gli eventi e di cristallizzare, presso le autorità giudiziarie, lo stato delle acque litoranee e il disagio da esse provocato a turisti, residenti e operatori economici».
«Il fenomeno non è nuovo – spiega il primo cittadino di San Ferdinando – ma assume di anno in anno dimensioni sempre più preoccupanti non solo per la salute pubblica, che è un aspetto prioritario, ma anche per la reputazione dei nostri luoghi, per la salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio e per favorire quella crescita del territorio che, purtroppo, si è costretti a rinviare di anno in anno».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook