Lunedì, 15 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L’unione fa la forza, dieci Comuni dell'area di Vibo in rete per l’Ucraina
SOLIDARIETÀ

L’unione fa la forza, dieci Comuni dell'area di Vibo in rete per l’Ucraina

di
In viaggio da ieri sera 16 tonnellate di beni

Il grande cuore della popolazione del Vibonese in prima linea. Trentatré pedane di beni di prima necessità per un peso complessivo di 16 tonnellate sono, infatti, da ieri notte in cammino verso l’Ucraina. A mettere insieme le centinaia di pacchi contenenti coperte, generi alimentari a lunga conservazione, presidi sanitari, sacchi a pelo, prodotti per l’igiene personale ed altre merci sono stati i volontari della Protezione civile (Cipc Nicotera, Augustus Vibo, Augustus Sukura Sant’Onofrio, Augustus Filadelfia; Anpana Gepa di Zambrone, Vazzano, Pizzoni, Ionadi, Vallelonga, Zungri e Filogaso; Unicef Nicotera e Proloco San Calogero) costituitisi in un unico raggruppamento denominato “Augustus”.
Ad animare il loro impegno il convincimento che nulla è più gratificante che il donare agli altri in cambio di nulla. Forti di questi semplici sentimenti i volontari Prociv e Unicef si sono mossi sul territorio vibonese per sollecitare la solidarietà della gente. Nessuno s’è fatto pregare, ognuno ha dato quello che poteva. Dopo una settimana, è stata raccolta merce per confezionare ben trentatrè pedane, sette della quali provenienti dal territorio di Nicotera dove opera uno dei distaccamenti Prociv più attivi del Vibonese, guidato da Nicola La Valle.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook