Lunedì, 15 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Calabria, nuove apparecchiature negli ospedali. L’elenco definitivo inviato al Ministero
SANITÀ

Calabria, nuove apparecchiature negli ospedali. L’elenco definitivo inviato al Ministero

di
La struttura commissariale attende il finanziamento di 86 milioni

Risorse congelate, tra intoppi di varia natura sull’asse Catanzaro-Roma, e messe da parte nonostante l’emergenza pandemica abbia dimostrato quanto siano obsolete le apparecchiature in uso in diversi presidi. La possibile svolta (almeno si spera) potrebbe arrivare con l’ultimo decreto firmato dal commissario per la sanità calabrese, Roberto Occhiuto, e dal sub-commissario, Ernesto Esposito. Nell’atto viene definita tutta la documentazione ritenuta «indispensabile» dal ministero della Salute per l’ammissione al finanziamento. Il lungo elenco di strumenti da acquistare o potenziare comprende Tac, mammografi, risonanze magnetiche, angiografi. Toccherà ai commissari delle varie Aziende sanitarie e ospedaliere bandire le relative gare per rinnovare strumenti troppo vetusti o poco funzionanti.

Asp Cosenza

All’Asp di Cosenza andranno 12,5 milioni: prevista la sostituzione della Tac alla Casa della Salute di San Marco Argentano, all’ospedale di Castrovillari, mentre saranno potenziate l’esistente al Poliambulatorio di Rende e la risonanze magnetiche presenti negli ospedali di Praia a Mare, Trebisacce e nello stesso poliambulatorio rendese. Stessa operazione al presidio ospedaliero di Trebisacce. Nuovi mammografi arriveranno nelle Case della Salute di San Marco Argentano, Amantea, Mormanno e Cariati, Praia a Mare, San Giovanni in Fiore, Paola, Trebisacce, Corigliano, Centro screening oncologici, mentre verrà potenziato quello già in funzione ad Acri.

Asp Crotone

L'Asp di Crotone riceverà, invece, 8,8 milioni di euro. In programma la sostituzione della Tac, della risonanza magnetica e di una Gamma-Camera Tac oltre al potenziamento della Pet-Tac, dell’angiografo e del mammografo presenti nell’ospedale del capoluogo. La Tac verrà potenziata anche nelle Case della salute di Cirò Marina e Mesoraca assieme alla sostituzione dei mammografi in funzione fino a questo momento.

Asp Catanzaro

All’Asp di Catanzaro saranno assegnati 3,8 milioni. Fondi da utilizzare per la sostituzione della Tac dell’ospedale di Soveria Mannelli e per una delle due presenti al “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme. In quest’ultima struttura è prevista anche l’acquisto di una nuova risonanza magnetica e di un mammografo. È previsto, inoltre, il potenziamento della Tac operante nel poliambulatorio pubblico di Catanzaro Lido.

Asp Vibo Valentia

Sono in totale 4,4 i milioni destinati all’Asp di Vibo Valentia, dove tra gli interventi programmati figurano l’acquisto di una nuova Tac e di una risonanza magnetica all’ospedale “Jazzolino” di Vibo e di altre due Tac per i presidi ospedalieri di Serra San Bruno (qui è previsto l’arrivo anche di un mammografo) e Tropea.

Asp Reggio Calabria

L'Asp di Reggio Calabria avrà 3,8 milioni di euro. Le sostituzioni riguardano i due mammografi a Gioia Tauro e a Melito Porto Salvo che avrà pure una nuova Tac. Poi c'è il potenziamento della Tac a Gioia Tauro e della risonanza magnetica a Locri e Polistena.
Attrezzature negli ospedali Quanto ai tre ospedali hub, la fetta più consistente di risorse andrà al Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria con 18,8 milioni di euro assegnati. A seguire il “Pugliese-Ciaccio” e il “Mater Domini” di Catanzaro. Rispettivamente a 14,7 milioni e 11,4 milioni di investimenti. Chiude l'Annunziata di Cosenza con 8,2 milioni. Nel capoluogo bruzio Saranno sostituiti l'acceleratore lineare, l’angiografo e una Tac, potenziati una Risonanza magnetica e un mammografo.

Ospedale "Pugliese-Ciaccio" Catanzaro

Al “Pugliese-Ciaccio” prevista la sostituzione di una risonanza magnetica (quella del Ciaccio), una potenziata e su un'altra sarà eseguito l'upgrade. Due Tac saranno sostituite (una al Ciaccio) e per un altra ci sarà l'upgrade. Saranno cambiati la Gamma camera, la Gamma camera Tac e l'angiografo. Potenziamento, infine, per la Pet-Tac del “Ciaccio”.

Gom Reggio Calabria

Al Gom di Reggio arriveranno due nuove Tac, altrettante risonanze magnetiche, quattro angiografi, un acceleratore lineare e un mammografo.
Infine, al Policlinico universitario di Catanzaro saranno acquistate due Tac, una risonanza magnetica, una Pet-Tac, una Gamma camera-Tac, due angiografi ed un mammografo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook