Martedì, 03 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vaccini agli over 80, Sicilia e Calabria ancora indietro: sono ultime in Italia
CORONAVIRUS

Vaccini agli over 80, Sicilia e Calabria ancora indietro: sono ultime in Italia

Potrebbero essere l’aumento rapido dei contagi e quello, per ora lento, dei ricoveri in ospedale, spinti dalla variante Delta del coronavirus, a convincere almeno una parte dei riluttanti a vaccinarsi, se non dei no vax tetragoni, oltre a chi ha rimandato la prenotazione per non condizionarsi le vacanze. La sfida per le Regioni di immunizzare decine di milioni di italiani che mancano ancora all’appello passa dalle campagne di informazione - che appaiono carenti -, ma anche da provvedimenti come il green pass allargato in arrivo la prossima settimana e da misure come i controlli all’ingresso dei turisti in Sardegna, con un’ordinanza in preparazione. Quest’ultima è una delle 5 Regioni che rischiano la zona gialla, in attesa di nuovi criteri per i cambi di colore basati sui ricoverati.

L’ultima settimana non ha portato svolte nella campagna vaccinale tra le fasce più a rischio di sviluppare una forma grave di Covid-19, nonostante i ripetuti appelli del generale Francesco Figliuolo. Restano oltre 2,4 milioni gli over 60 che non hanno ancora fatto nemmeno una dose. E non è tutto. Dal report della struttura commissariale si scopre che, a due mesi dall’inizio delle somministrazioni in quel range di età, il 26,4% dei cittadini tra i 50 e i 59 anni - mai conteggiati prima - è ancora in attesa della prima inoculazione. Poi resta il nodo scuola: 221.354 senza vaccino nel personale docente e non docente, appena duemila in meno di 7 giorni prima. Con il 43% ancora da raggiungere in Sicilia.

Ma preoccupano soprattutto gli anziani

Il ritardo più preoccupante lo fa registrare la Sicilia e col passare delle settimane non accenna ad attenuarsi - come scrive il Corsera - La regione guidata da Nello Musumeci al 16 luglio ha oltre 76mila over 80 non vaccinati. Più di uno su cinque. Nell’ultimo mese ne ha scovati, coprendoli con almeno con una dose, meno di 8mila. In media meno di 300 al giorno. Con questa velocità impiegherà più di nove mesi per intercettare tutti quelli a rischio nel caso in cui, non così scontato, manifestassero la volontà di aderire alla campagna.
Anche la Calabria preoccupa. Ci sono ancora 29 mila non vaccinati in questa fascia d’età, il 20% della platea residente. Il 18 giugno, un mese fa, fuori dai radar delle somministrazioni erano in 31mila. Ne ha convinti quindi circa 2 mila, in media 71 al giorno. Con questa velocità per immunizzarli tutti ci metterebbe 408 giorni, più di un anno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook