Lunedì, 30 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gli affari dei clan di Siderno e Gioiosa, 27 condanne per oltre due secoli di carcere
SENTENZA

Gli affari dei clan di Siderno e Gioiosa, 27 condanne per oltre due secoli di carcere

di
'ndrangheta, Reggio, Calabria, Cronaca

Dagli esiti dell'inchiesta “Acero Krupy” è emersa l'esistenza e l'operatività di due associazioni che si distinguono da un lato in un sodalizio criminoso di stampo mafioso e dall'altro lato in un gruppo operativo che si occupa specificatamente del narcotraffico.

È questo, in sintesi, quanto emerge dalle mille pagine di motivazioni della sentenza emessa dalla Corte d'Appello di Reggio Calabria, (presidente Marina Moleti, consiglieri Natalino Sapone e Anna Adamo), che nel giugno scorso hanno inflitto poco più di due secoli di carcere all'esito del processo d'appello del filone dell'abbreviato dell'operazione “Acero Krupy”.

Nel dettaglio sono 27 le condanne complessive, con pene che variano da 2 a 20 anni. Sono state 10 le assoluzioni rispetto al primo grado. Nonostante l'esclusione di diverse aggravanti è stata confermata la pena complessiva a 20 anni di reclusione per Giuseppe Coluccio e Antonio Stefano.

Condannati: Domenico Aquino (cl. 88) 8 anni 6 mesi; Rocco Aquino (cl. 60)13 anni 4 mesi (complessivi con la pena irrogata in “ Crimine”); Antonio Archinà8 anni; Carmelo Bruzzese 10 anni; Francesco Cannizzaro 8 anni 10 mesi 20 giorni; Giuseppe Coluccio 20 anni; Salvatore Coluccio 10 anni 9 mesi 10 giorni; Antonio Commisso (cl. 56) 10 anni 4 mesi; Francesco Commisso (cl. 56) 10 anni; Maria Teresa Commisso 2 anni (pena sospesa); Alfonso Condino 11 anni; Francesco Crupi 2 anni (pena sospesa); Giuseppe Crupi 8 anni 6 mesi; Vincenzo Crupi 8 anni; Massimo Dalla Valle 8 anni; Federico Ercolani 3 anni; Angelo Figliomeni (cl. 62) 10 anni 6 mesi; Cosimo Figliomeni (cl. 65) 10 anni 6 mesi; Antonio Figliomeno 14 anni 5 mesi 10 giorni; Susanna Ieraci 2 anni (pena sospesa); Michele Mazza 6 anni 8 mesi; Michele Sorbara 5 anni 4 mesi; Antonio Stefano 20 anni; Antonio Strangio (cl. 82) 2 anni 8 mesi; Giuseppe Strangio (cl. 79) 2 anni 8 mesi;  Christian Tassone 2 anni (pena sospesa); Nicola Tassone 10 anni 10 mesi 20 giorni.

Assolti: Francesco Tavernese, Marco Salvatore Tropeano, Domenico Barranca (cl. 73), Luciano Bellamina, Nicola Coluccio, Antonio Crupi, Rocco Natale Crupi, Giorgio Gullone, Stefano Pizzato, Domenico Ruso (cl. 45)

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook