Domenica, 26 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Prostituzione tra Reggio e Scilla, la Procura notifica 12 “avvisi”
TRIBUNALE

Prostituzione tra Reggio e Scilla, la Procura notifica 12 “avvisi”

di

Costringevano giovani donne di nazionalità rumena a prostituirsi. E le tenevano in “ostaggio”, controllandole a vista per scongiurare fughe o dispersioni, trattenendo per i capi dell'organizzazione i proventi dell'attività.

A sei anni dalla consumazione dei fatti (tra Reggio e Scilla, dal gennaio 2014 ai mesi di aprile e maggio successivi) la Procura di Reggio e la Squadra Mobile della Questura hanno chiuso le indagini a carico di 12 persone, di cui otto di origini rumene, e quattro reggini (tre di Scilla, una di Villa San Giovanni-Cannitello).

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook