Sabato, 16 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
TRIBUNALE

'Ndrine e scommesse sportive: a Reggio quasi tutti gli indagati scelgono l'abbreviato - Nomi

di

Hanno scelto di essere processati con il rito abbreviato (beneficiando come prevede la legge di una riduzione dell'eventuale pena pari a un terzo) tutti (o quasi) i principali indagati dell'operazione “Galassia”, l'indagine della Procura distrettuale antimafia e della Guardia di Finanza che ha scoperto l'organizzazione che dominava il business (internazionale) delle scommesse sportive on line agendo all'ombra delle potenti cosche di 'ndrangheta Tegano di Archi e “Pesce-Bellocco” di Rosarno. Così scrive la Gazzetta del Sud in edicola.

Rito abbreviato, quindi, per Domenico Tegano (Reggio, 1992), Bruno Danilo Natale Iannì (Reggio, 1992), Carmelo Consolato Murina (Reggio, 1964), Antonino Augusto Polimeni (Reggio, 1993), Carmelo Caminiti (Reggio, 1961), Francesco Franco (Reggio, 1992), Giuseppe Pensabene (Reggio, 1976), e Giuseppe Abbadessa (Rosarno, 1973). Ancora da definire le posizioni di Antonio Zungri (Taurianova, 1971) e Domenico Aricò (Reggio, 1968); verso il patteggiamento della pena - che il Giudice dell'udienza preliminare che ratificherà la condanna nell'udienza conclusiva - Francesco Sergi (Palmi, 1978), Antonino Mottareale (Reggio, 1985) e Demetrio Porcino (Reggio, 1983); e tutti gli altri (anche se una finestra per richiedere il rito alternativo resta aperta) procederanno con il giudizio ordinario.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook