Venerdì, 23 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
COSENZA

Cetraro, rifiuta il trasferimento e partorisce nel reparto chiuso

di

Una giovane donna, giunta presso il nosocomio ormai in procinto di partorire, rifiuta il trasferimento da Cetraro presso il Punto nascita più vicino (quello di Cosenza). Il bambino, nonostante tutto, nasce, vede la luce e viene amorevolmente protetto dalla sua mamma.

La burocrazia non può fermare la voglia di venire al mondo e il miracolo della vita non può sottostare ai dogmi della stessa! Sembra essere esattamente questo il senso di quanto avvenuto nella notte tra venerdì e sabato nell'ospedale di Cetraro e, in particolare, nel Punto nascita del nosocomio.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione Calabria.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook