Martedì, 16 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
GUARDIA DI FINANZA

Catanzaro, trasferimenti sospetti degli autisti Amc: dopo le denunce scatta l'inchiesta

di

Promozioni facili e certificati di non idoneità alla guida che contravverrebbero a quanto accertato dalla competente commissione medica ospedaliera territoriale.

Sono questi gli ultimi due filoni d'indagine su cui la guardia di finanza ha, di recente, acceso i riflettori avviando una serie di accertamenti nei confronti di alcuni dipendenti dell'Amc, azienda municipalizzata di Catanzaro che gestisce il servizio di mobilità pubblica.

Ed è, infatti, sull'altissima percentuale di dipendenti trasferiti dalla guida dei mezzi alle molto più comode attività amministrative nella sede di viale Magna Grecia che ha preso spunto l'esposto presentato appena qualche settimana fa dal sindacato autonomo Usb e dalla quale hanno preso poi le mosse le attività investigative.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Catanzaro della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook