Domenica, 20 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
NEL VIBONESE

Mortai e fuochi d'artificio sequestrati a Jonadi: denunciato un ristoratore

fuochi d'artificio, jonadi, sequestro, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Il materiale esplosivo sequestrato

Detenzione illegale di materiale esplodente del tipo non consentito, ricettazione e omessa denuncia di materiale esplodente, i reati contestati a un ristoratore di Jonadi, centro del Vibonese. Questa mattina il locale pubblico dell'uomo e la sua abitazione sono stati sottoposti a perquisizione da parte dei carabinieri  della Sezione Radiomobile di Vibo Valentia e del Nucleo Cinofili dello Squadrone Cacciatori Carabinieri Calabria.

La perquisizione, finalizzata alla ricerca di armi e materiale esplodente, estesa anche all’abitazione di F.R. di 44 anni,  titolare di un ristorante/pizzeria lungo la Statale 18, ha permesso ai militari di sequestrare di 2 sfere da mortaio artigianali tipo bomba kl 4 calibro 75 mm prive di marchio CE, 2 sfere da mortaio artigianali denominate is6-2000 del peso netto di prodotto attivo gr. 800, una batteria pirotecnica a tubi cat. f2 denominata “idra” del peso netto di gr. 490, 28 mortai di varia lunghezza e diametro.

I carabinieri stanno tentando di scoprire se il materiale esplodente fosse destinato a soddisfare le richieste di clienti che richiedevano l’esplosione di fuochi d’artificio per le loro occasioni speciali o semplicemente rimanenze della notte di San Silvestro.

Il tutto, debitamente messo in sicurezza da personale del Nucleo Artificieri Carabinieri di Catanzaro, appositamente giunto per l’esigenza, è stato sottoposto a sequestro ed affidato a ditta specializzata per lo smaltimento.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X