Venerdì, 16 Novembre 2018
LA PROTESTA

Catanzaro, gli avvocati sul piede di guerra: proclamato lo stato di agitazione

di

La Camera penale ha proclamato lo stato di agitazione. Dopo il caos dell’ultima udienza preliminare dell’inchiesta Stige, gli avvocati penalisti prendono posizione sottolineando la «mortificante situazione in cui il collegio difensivo si è trovato a operare». Un documento che è stato trasmesso non solo ai vertici dell’ufficio giudiziario ma anche al ministro della Giustizia e ai parlamentari del distretto.

La delibera del direttivo della Camera penale, presieduta dall’avvocato Ermenegildo Massimo Scuteri, si apre con il racconto di quanto accaduto nell’aula bunker di via Paglia a Catanzaro il 26 ottobre scorso. «Gli imputati detenuti presenti in aula erano - si legge nel documento - ammassati all’interno delle quattro gabbie disponibili e, pertanto sono stati costretti a partecipare in condizioni disumane». Ma , così come riporta l'edizione della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro, non è andata meglio agli avvocati.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X