Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio La discarica di Alli sarà bonificata
CATANZARO

La discarica di Alli sarà bonificata

di
alli, bonifica discarica, catanzaro, discarica, Catanzaro, Calabria, Archivio
La discarica di Alli sarà bonificata

La discarica di Alli, ormai da tempo giunta a saturazione, verrà bonificata e coperta. L’opera servirà a mettere in sicurezza un’area che rappresenta una potenziale fonte di rischio per l’ambiente circostante. Sotto un sottile strato di terra di appena 40 centimetri coperto da un telone di plastica tenuto solo dal peso di pneumatici esausti, giacciono un milione di tonnellate di rifiuti che la discarica ha accolto dal 2001 al 2011.

Proprio in quell’anno i catanzaresi scoprirono la pericolosità dell’impianto situato a poche centinaia di metri dal fiume Alli. A ottobre di quell’anno un intervento dei carabinieri del Noe svelò un meccanismo collaudato per scaricare di giorno e di notte, per almeno cinque giorni a settimana, con un conseguente danno ambientale incalcolabile, il percolato della discarica direttamente nel fiume. Solo per un caso si evitarono guai ancora peggiori, gli investigatori infatti trovarono una vasca in cemento, piena di crepe e fratture, colma di un milione di metri cubi di percolato. Dopo l’intervento dell’autorità giudiziaria, negli anni 2012 e 2013, la discarica è stata oggetto di lavori con la realizzazione di “terre armate”, poste al piede della scarpata al fine di migliorarne la stabilità e l’ottimizzazione del sistema di raccolta del percolato attraverso la realizzazione di canalizzazioni confluenti ad una vasca finale di raccolta.

L'articolo completo nell'edizione in edicola della Gazzetta del Sud.

Clicca qui per acquistare la tua copia digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook