Martedì, 01 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Il tentato omicidio della zia per gestire gli affari illeciti
CATTURA DI MANCUSO

Il tentato omicidio
della zia per gestire
gli affari illeciti

mancuso, zia, Calabria, Archivio
DIA

Era ricercato dall’aprile scorso per il duplice tentato omicidio della zia e del figlio di quest’ultima, Pantaleone Mancuso, 53 anni, detto «l'ingegnere», arrestato in Argentina. Per lo stesso reato, in quella occasione, era stato arrestato il figlio di Pantaleone, Giuseppe Salvatore Mancuso, di 25 anni. All’origine del duplice tentato omicidio, secondo le indagini condotte dalla squadra mobile di Catanzaro e coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo calabrese, vi sarebbe stata una vera e propria faida familiare per la gestione degli affari illeciti. Secondo l’accusa, il 26 maggio 2008, a Nicotera, Pantaleone Mancuso ed il figlio spararono contro Romana Mancuso ed il figlio Giovanni Rizzo, ferendoli gravemente, mentre si trovavano a bordo della loro auto. Per l’agguato furono usate varie armi tra le quali un fucile mitragliatore kalashnikov. Il marito
della donna, Antonio Rizzo, è scomparso alcuni anni fa - già prima dell’agguato - e secondo gli investigatori sarebbe rimasto vittima di un caso di lupara bianca. Per  individuare gli autori del duplice tentato omicidio gli investigatori si sono avvalsi delle dichiarazioni della moglie di un esponente della cosca Mancuso che ha deciso di  diventare testimone di giustizia. Durante le indagini sono state effettuate anche intercettazioni telefoniche e ambientali. Pantaleone Mancuso è stato già condannato in passato per associazione mafiosa nell’ambito dell’operazione Dinasty condotta contro l’omonima cosca, ed è ritenuto un elemento di spicco della consorteria. Suo cugino omonimo Pantaleone Mancuso detto «scarpuni» è ritenuto un altro boss della cosca. (ANSA).

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook