Lunedì, 24 Settembre 2018
OMICIDIO

L’ombra della faida
si allunga su Mileto

L’ombra della faida si allunga su Mileto teatro, a distanza di un mese, di due omicidi. Il 17 luglio quello di Giuseppe Mesiano, ucciso mentre si trova- va da solo nell’abitazione di campagna della famiglia; ieri quello di Angelo Antonio Corigliano, 30 anni, assassinato all’interno della sua autovettura. La frazione Calabrò rappresenta il punto di congiunzione geografico tra i due fatti di sangue, essendo le due vittime della stessa zona. Ma il timore degli inquirenti è che il movente dei due delitti possa essere legato a filo doppio dalla vendetta. Al momento si tratta soltanto di ipotesi investigative, senza nulla di certo. Di piste seguite dai carabinieri che nelle campagne di San Giovanni di Mileto nella serata di ieri hanno rinvenuto carbonizzate la moto e la pistola usata dai killer per sparare contro Corigliano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X