Sabato, 22 Settembre 2018
CASTROVILLARI

Scontro Tir-Bus
resta in carcere
autista bielorusso

Resterà in carcere Valiantisin Skramblavich, di 33 anni, bielorusso, l'autista del tir che domenica mattina si è scontrato con un autobus provocando due morti e 12 feriti. Il gip del tribunale di Castrovillari, Annamaria Grimaldi, ha convalidato il fermo di Skramblavich e ne ha disposto la detenzione in carcere, così come aveva chiesto il sostituto procuratore Maria Sofia Cozza. L'udienza di convalida si e' svolta nel carcere di Castrovillari.

Dagli accertamenti compiuti dagli agenti della polizia stradale di Trebisacce è emerso che il tasso alcolico nel sangue dell'autista del tir era sei volte sopra il consentito. L'incidente è avvenuto domenica mattina. Il tir si è scontrato con l'autobus sul quale viaggiava un gruppo di emigrati provenienti dalla Svizzera e diretti a Mesoraca (Crotone) per trascorrere un periodo di vacanza. Nell'urto il camion è finito in una scarpata, ma l'autista è rimasto illeso. Dopo l'incidente, alcune persone che erano a bordo dell' autobus, rimaste illese, si sono avvicinate al camion e l'autista si è rinchiuso nella cabina del mezzo per timore di essere linciato. Solo quando sul posto sono giunti i vigili del fuoco e gli agenti della polizia stradale il camionista è uscito dal mezzo. (ANSA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X