Martedì, 25 Settembre 2018
SANITÀ CALABRESE

Indagati Orlando
e Squillacioti

I pm Gerardo Dominijanni e Domenico Guarascio hanno emesso un invito a comparire nei confronti del dirigente regionale del dipartimento Salute, Antonino Orlando, e del direttore generale dell'Asp di Reggio, Rosanna Squillacioti, nell’ambito di un’inchiesta incentrata sul reintegro della manager nelle funzioni di dg dell’Azienda provinciale reggina nonostante avesse fruito della legge sull’esodo volontario. Entrambi dovranno presentarsi, in qualità di persone sottoposte ad indagini, lunedì 29 innanzi ai due magistrati per essere interrogati sui fatti oggetto dell’inchiesta. Per Squillacioti gli inquirenti ipotizzano il reato di truffa. Secondo i due pm la manager avrebbe taciuto, all’atto del suo reintegro nelle funzioni di direttore generale dell’Asp, l’avvenuta risoluzione anticipata del suo rapporto di lavoro con la Regione, occorsa beneficiando della legge sull’eso - do volontario agevolato, che comportava il divieto assoluto di instaurare rapporti professionali a qualunque titolo con la Regione e con gli enti da essa dipendenti. Quanto ad Orlando, l’accusa ipotizza a suo carico i reati di truffa e abuso d’ufficio: avrebbe omesso di inviare alla Giunta regionale la delibera di sospensione dall’incarico di dg della dott. Squillacioti, predisposta dai dirigenti di settore del proprio dipartimento e a lui comunicata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X