Lunedì, 24 Settembre 2018
SCALEA (CS)

Si costituisce Zaccaro
il cerchio si è chiuso

Si è presentato stamani alla compagnia dei carabinieri di Cosenza, Marco Zaccaro, 30 anni, l'ultimo indagato sguggito alla cattura nel corso della maxi operazione Plinius scattata nella cittadina tirrenica e che ha decapitato l'anninistrazione comunale e la presunta cosca Stummo-Valente. Zaccaro, che era all'estero, pare a Manchester, è rientrato e ha deciso di consegnarsi alla giustizia. L'uomo è stato trasferito nel carcere di Castrovillari. D'altronde gli inquirenti erano da giorni sulle sue tracce. E cosi si può dire operazione conclusa. Sono stati eseguiti tutte e 38 le ordinanze di custodia cautelare emesse dalla Gip distrettuale su richiesta della DDA di Catanzaro al termine di una complessa inchiesta che avrebbe acclarato un intreccio prverso tra criminalità organizzata e l'amministrazione comunale. Non una semplice infiltrazione, ma un pervasivo condizionamento. Nulla si muoveva nel comune di Scalea, dalle autorizzazioni alle concessioni, agli appalti pubblici, senza il volere degli Stummo-Valente legati a filo doppio - secondo gli inquirenti -  al sindaco Basile e a quattro dei cinque assessori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X