Martedì, 25 Settembre 2018
'NDRANGHETA

Processo Minotauro
chieste 74 condanne

processo minotauro, Calabria, Archivio
giustizia

Settantaquattro condanne, la più alta delle quali a 22 anni di carcere, e una assoluzione, sono state chieste dalla procura di Torino al processo Minotauro contro la 'ndrangheta. Per l'unico politico fra gli imputati, l'ex sindaco di Leinì Nevio Coral, sono stati proposti dieci anni.

A formulare le richieste, nell'aula bunker delle Vallette, è stato il procuratore aggiunto Sandro Ausiello, affiancato dal procuratore capo Gian Carlo Caselli e da alcuni dei numerosi magistrati dell'ufficio (Roberto Sparagna, Monica Abbatecola, Enrico Arnaldi di Balme, Stefano Castellani, Giuseppe Riccaboni) che hanno sostenuto l'accusa nel corso del dibattimento. L'inchiesta Minotauro, sfociata nel 2011 in 150 arresti, si riferisce all'attività di nove 'locali' di 'ndrangheta a Torino e nel circondario e ai tentativi di condizionare la vita politica e imprenditoriale piemontese. Meta' degli imputati è stata già giudicata con il rito abbreviato. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X