Venerdì, 21 Settembre 2018
CALANNA

Geometra comunale
ucciso come un boss

Le indagini sull’omicidio, affidate ai carabinieri, si presentano particolarmente difficili. Domenico Princi, infatti, non solo era incensurato, ma non sembra avesse alcun tipo di collegamento con ambienti criminali. Una delle piste imboccate dagli investigatori, quindi, è quella legata al lavoro di tecnico comunale della vittima. Si scava, inoltre, anche nella vita privata del geometra. Sul luogo in cui è avvenuto l’agguato si è recato ieri mattina anche il procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Federico Cafiero De Raho. Con lui, oltre ai due pm titolare delle indagini, pure il capitano dei carabinieri Davide Occhiogrosso, che comanda la Compagnia dei carabinieri di Villa San Giovanni, e il comandante provinciale Carlo Pieroni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X