Giovedì, 20 Settembre 2018
CASSANO ALLO JONIO

Il sindaco nega
discarica ad
altri comuni

gianni papasso, Calabria, Archivio

La Regione non paga e il sindaco di Cassano, Gianni Papasso, determinato a salvaguardare le casse dell'ente, dispone, con una specifica ordinanza, che a partire dal 22 maggio prossimo, bloccherà l'accesso ai Comuni autorizzati dall'ex commissario delegato per il conferimento dei rifiuti nella discarica di contrada La Silva ad eccezione del suo. "La presa di posizione del sindaco di Cassano - è detto in una nota - è stata dettata dal fatto che gli oneri di gestione della discarica vengono puntualmente anticipati dal comune di Cassano, posto che sia l'Ufficio del Commissario Delegato, sia la Regione non sono mai stati puntuali nell'accreditare quanto dovuto". Al 30 aprile scorso le somme che il Comune accredita dalla Regione ammontano ad oltre 928 mila euro, che si sommano ad altri 2 milioni di euro, per opere pubbliche finanziate e non liquidate. "Il Comune di Cassano - si afferma ancora nell'ordinanza - non è nelle condizioni economiche tali da poter anticipare altre somme per la gestione della discarica e non è più tollerabile che un comune virtuoso, qual è Cassano, sia costretto a distrarre risorse proprie di bilancio per inadempienze di altri". A tale riguardo il primo cittadino, il 18 marzo scorso, aveva sollecitato al Commissario delegato la liquidazione del credito maturato per i conferimenti in discarica fino al 28 febbraio 2013, pari a 825.513,33 euro, e che la richiesta non è mai stata riscontrata. A seguire, il 3 maggio scorso, dal comune di Cassano, veniva richiesto al Dipartimento Ambiente della Regione Calabria, subentrato all'Ufficio del Commissario, l'accredito di quanto dovuto per gli oneri di gestione e di post-gestione della discarica per i conferimenti fino al 30 aprile 2013, per un importo pari ad oltre 928 mila euro. "A oggi - ha scritto il sindaco Papasso - dalla Regione Calabria non c'é stato alcun riscontro. Per cui, al fine di non aggravare ulteriormente la situazione finanziaria del Comune, con l'anticipazione di oneri riguardanti altri comuni, ordino il divieto di conferimento, con decorrenza 22 maggio, nella discarica comunale di località La Silva dei rifiuti dei comuni di Mormanno, Laino Borgo, Laino Castello, Trebisacce e dei comuni di Villapiana, Nocara, Albidona, Amendolara, Cerchiara., Plataci, Villapiana, Canna, Montegiordano, Roseto, Oriolo, Castroregio, San. Lorenzo Bellizzi,Rocca Imperiale, Alessandria del Carretto e Francavilla". (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook