Domenica, 24 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
MINISTERO DEL LAVORO

Calano in Calabria
le nuove assunzioni

In Calabria, nel quarto trimestre del 2012, sono stati attivati 77.322 rapporti di lavoro, in calo del -9,2% rispetto allo stesso periodo del 2011 a fronte di un decremento nazionale di -5,8%. Il dato emerge dal sistema delle comunicazioni obbligatorie del ministero del Lavoro. 

Parallelamente, diminuiscono anche i rapporti di lavoro cessati nella regione, che nel quarto trimestre 2012 sono stati 154.070, in calo del -3,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (-0,2% la media nazionale). Negli ultimi tre mesi dello scorso anno, i lavoratori interessati da almeno un avviamento al lavoro in Calabria sono stati 66.928 e 141.272 quelli interessati da almeno una cessazione. Secondo i dati del ministero del Lavoro, la Calabria è la regione in cui si registra il rapporto cessazioni/lavoratori più contenuto con 1,09 rapporti di lavoro cessati pro capite, seguita dalle Province Autonome di Trento e Bolzano (rispettivamente 1,15 e 1,09). Anche il numero medio di attivazioni per lavoratore è tra i più bassi del Paese: 1,6 rispetto al valore medio nazionale di 1,41 rapporti di lavoro per individuo, dopo la provincia autonoma di Bolzano (1,08).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook